21 marzo 2016

"Non so cosa mettere"


Proprio così, è giunto quel momento dell'anno.
Insomma non è facile, dopo l'inverno (che poi quest'anno non è stato un vero inverno) tutte abbiamo voglia di cambiamenti nell'armadio. Ecco allora che iniziamo a fare pulizia, selezionando abiti da scartare o meno, drizzando le antenne sui nuovi trend di stagione per valutare i nuovi acquisti. Non è così facile, solitamente è un gran casino... ci innervosiamo, gettiamo abiti alla rinfusa, facendo pile sul pavimento... questo no, non lo metterò mai, questo è assolutamente fuori moda... uffa vorrei un armadio come quello di Carrie in Sex and the City. Pianti esasperati, urla, insomma una serie di conseguenze da cui non possiamo sottrarci... disastro! Decidiamo allora di uscire a fare un giro al parco per distrarci e guarda caso ci imbattiamo nella vetrina del nostro negozio preferito in città... disastro disastroso... è stata appena allestita la vetrina nuova! Un'occhiata ed è subito amore: abiti coloratissimi, brillanti e all'apparenza così leggeri, freschi, profumati di nuovo... Tadadada, un abito e parte subito un film i cui titoli di apertura appaiano sullo schermo nero della nostra mente...

una notte d'estate, a cena in un paesino tra le colline, sotto un pergolato così rigoglioso e intriso dal profumo del glicine accanto. E' l'imbrunire, in cielo galleggia una falce di luna, si sentono i grilli frinire e appaiono le prime lucciole laggiù in quel posto magico nascosto dietro il fienile... tutti gli anni le lucciole si vedono sempre e solo lì, come se fosse il loro punto di ritrovo segreto. Un'aria piacevole e mite aleggia tutt'intorno e riecheggia il suono cristallino del vino bianco appena versato nel calice. In questa atmosfera magica ci immaginiamo quel meraviglioso abito della vetrina così ricco di ricami, pizzi, fiori e merletti indossato da una donna straordinariamente bella, mora, dalla pelle olivastra che esala un profumo di rosa. Ella appare nelle movenze così sicura, elegante e premurosa verso gli altri. Le sta così bene quell'abito...

Ogni oggetto sa ispirare una storia, anche il più banale. Basta scrutarlo attentamente e osservarne i dettagli anche quelli in apparenza più insignificanti.

... caspita ma l'estate è ancora lontana, poi quando mai avremo un'occasione per mettere un abito così, ecco sta per mettersi a piovere! Insomma siamo confuse perché riceviamo stimoli dall'esterno che non sono coerenti alla realtà in cui viviamo. Vorremmo qualcosa che ancora non possiamo avere.

Io pure sono confusa e oltre a non sapere cosa mettere rischio di prendermi il raffreddore uscendo in giacchetta convinta ormai che Primavera = tempo mite, quando poi arriva quella ventata freddina e quelle due gocce che fregano... CONSIGLIO DUNQUE: se abbiamo voglia di nuovo, di colore di allegria puntiamo su UN dettaglio senza rischiare di prendere la bronchite. Esempio: un cappello, un paio di scarpe nuove di un bel colore acceso, un paio di occhiali... questo basterà a renderci felici, rinnovate, quindi più energiche e sorridenti!

Un po' come ho fatto io in questo look primaverile indossando un paio di décolleté rosse fiammanti firmate Pakerson e un blazer lungo a quadrettini. P.s. l'abito - giacca e le fantasie check sono must di stagione!!

>> Guarda anche il video realizzato in collaborazione con Pakerson dove indosso queste scarpe: https://www.youtube.com/watch?v=RgFgotdfuiQ

29 febbraio 2016

I vincitori degli Oscar 2016


Quella di quest’anno era l’88esima edizione dei premi Oscar, noti anche col nome ufficiale di Academy Awards. La cerimonia di premiazione è avvenuta al Dolby Theatre di Los Angeles negli Stati Uniti, quando in Italia era la notte tra domenica 28 e lunedì 29 febbraio. Gli Oscar sono i riconoscimenti più famosi per chi lavora nel cinema. Quest’anno il premio principale – quello di Miglior film – è stato assegnato a Spotlightche racconta l’inchiesta dei giornalisti del Boston Globe sui preti pedofili negli Stati Uniti. Il film che ha vinto più premi è stato Mad Max: Fury Road, quarto capitolo di una saga cinematografica iniziata nel 1979: ne ha vinti sei, ma tutti “tecnici”. I film The Martian Carol avevano ricevuto moltissime nomination, rispettivamente sette e sei, ma non hanno vinto nulla. Il premio Oscar per il Miglior attore protagonista è andato a Leonardo DiCaprio, per The Revenant: DiCaprio era già stato candidato altre tre volte per lo stesso premio, più un’altra come attore non protagonista e una come produttore, senza mai vincere. Quello per la Migliore attrice protagonista è stato assegnato a Brie Larson, per Room.  Il premio Oscar per la Miglior regia è andato per il secondo anno consecutivo a Alejandro Inarritu, il regista messicano che ha diretto The Revenant quest’anno e Birdaman quello scorso. Alicia Vikander e Mark Rylance hanno vinto i premi per i migliori attori non protagonisti. Il grande compositore italiano Ennio Morricone ha vinto il premio Oscar per Ia miglior colonna sonora, grazie alle musiche che ha composto per The Hateful Eight.  I premi per le sceneggiature sono andati a Spotlight e The Big Short; il premio per il miglior cortometraggio animato è stato vinto da Bear Storyche potete vedere qui.

4 febbraio 2016

St.Moritz with Karpos

set: Sankt Moritz, Switzerland

In occasione del mio weekend a St. Moritz ho indossato questa tuta super tecnica e professionale firmata Karpos, è appositamente realizzata per gli sport estremi ed oltre ad essere comoda e leggera è anche molto calda. Per non mancare di classe al polso indosso un orologio classico maschile Guess. Il colbacco è un reperto che ho trovato in soffitta da mia nonna, però è davvero fashion!

On the occasion of my weekend in St. Moritz I wore this technical and professional suit by the Italian brand Karpos, which is specifically designed for extreme sports and as well as being comfortable it also keeps warm. To be stylish anyway, I was wearing at my wirst a classic man's watch by Guess. The fur hat is a relic that I found in my grandmother's attic, it is really cool!

Total look Karpos
Watch Guess

26 gennaio 2016

Vintage luxury bags anyone?


Mettendo in valigia alcune delle mie borse per un progetto nuovo davvero insolito... stay tuned!

Packing my bags for a new coming project... stay tuned!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...